Caso Sicilia E-servizi: Corte dei conti assolve Crocetta e Ingroia

Caso Sicilia E-servizi: Corte dei conti assolve Crocetta e Ingroia

357 views
0
SHARE
Antonio Ingroia e Rosario Crocetta

Si chiude con un proscioglimento l’indagine della Corte dei conti a carico del presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta e dell’amministratore di Sicilia e-servizi Antonio Ingroia, coinvolti con alcuni ex assessori regionali nell’inchiesta sulle assunzioni del personale nella società. Secondo i giudici contabili la procura della Corte dei conti non poteva indagare sulla società Sicilia E-Servizi perché è una società per azioni e non pubblica. Si è trattato, quindi, di un difetto di giurisdizione, come spiega la sentenza della Sezione giurisdizionale della Corte dei conti presieduta da Luciana Savagnone. Oltre a Crocetta e Ingroia la Corte dei conti aveva indagato gli ex assessori Ester Bonafede, Antonino Bartolotta, Nelli Scilabra, Dario Cartabellotta, Michela Stoncheri, Patrizia Valenti, ma anche l’avvocato dello Stato Giuseppe Dell’Aira, l’ex ragioniere generale Mariano Pisciotta e la dirigente Rossana Signorino. Gli indagati erano stati citati in giudizio per danno erariale nei confronti della regione per circa 1 milione di euro.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *