Controlli nel palermitano: sequestrati videopoker, crack, e sanzioni per oltre 30 mila euro

Redazione

Cronaca

Controlli nel palermitano: sequestrati videopoker, crack, e sanzioni per oltre 30 mila euro

di Redazione
Pubblicato il Nov 2, 2018
Controlli nel palermitano: sequestrati videopoker, crack, e sanzioni per oltre 30 mila euro

Serrati controlli di polizia si sono svolti, nel corso degli ultimi giorni, nelle zone cittadine di pertinenza dei Commissariati P.S. “Politeama” e  “San Lorenzo”..

Si tratta di ampie porzioni di territorio cittadino che abbracciano  quartieri di diversa estrazione e vocazione: da piazza Croci a piazza Sturzo, da via Mariano Stabile a via Sammartino e zone limitrofe,  “Borgo Vecchio” e sue adiacenze fino ad arrivare nel quartiere ZEN 2.

Conseguentemente, variegata ed articolata è stata la natura dei controlli che, alla fine, hanno avuto una rilevanza amministrativa, giudiziaria e penale.

Coordinati da personale del Commissariato di P.S. “Politeama”, i poliziotti, con l’ausilio dei colleghi del Reparto Prevenzione Crimine e della Polizia Municipale, hanno sorpreso alcuni posteggiatori abusivi che, specialmente lungo la fascia oraria, pomeridiana e serale presidiavano le vie dello shopping cittadino: i controviali di via Libertà e l’area limitrofa alla via Garzilli. Sono stati cosi fermati e sanzionati cinque parcheggiatori italiani e redatti tre ordini di allontanamento immediato dai luoghi, nonchè inflitte sanzioni per ripetute violazioni della specifica norma del Codice della Strada (alcuni dei posteggiatori abusivi erano recidivi), per un ammontare di 9000,00 euro circa. Al contempo sono state sequestrate alcune centinaia di euro, ritenuto il provento dell’illecita attività.

Nel corso dei servizi è stato effettuato anche un accesso ispettivo all’interno di una sala giochi del “Borgo Vecchio”, in via Ettore Ximenes dove sono stati individuati 4 apparecchi videopoker non conformi alla normativa vigente poiché non collegati ai Monopoli di Stato  e quindi vi si sono apposti i sigilli.

Numerosi anche i controlli effettuati dagli agenti nei confronti dei soggetti sottoposti a misure restrittive, al fine di verificare il rispetto delle prescrizioni loro imposte.

Nell’ambito delle attività di controllo, gli agenti hanno proceduto alla perquisizione presso il domicilio di un pregiudicato della zona, nei cui confronti pendeva il sospetto potesse detenere droga, rinvenendo così 21 grammi di “Crack”. La droga, di cui il giovane ha tentato goffamente di disfarsi all’arrivo dei poliziotti, è stata sequestrata e l’uomo denunciato all’Autorità Giudiziaria.

Nel quartiete Zen2, invece, coordinati da personale del Commissariato di P.S. “S. Lorenzo”, hanno partecipato ai servizi anche poliziotti del Reparto Mobile e del Reparto Prevenzione Crimine.

Tali accertamenti, oltre alle verifiche amministrative, sono stati indirizzati, secondo quanto previsto dalle recenti disposizioni in materia di sicurezza urbana, anche al controllo di avventori presenti nei locali onde verificare l’eventuale presenza di pregiudicati.

Per quanto concerne l’attività indirizzata al contrasto di eventuali esercizi di vicinato abusivi, sono state riscontrate violazioni in tre esercizi commerciali: in particolare, è stato controllato un panificio del quale il titolare, sebbene autorizzato per la panificazione e produzione di pane e prodotti da forno, non era provvisto della Scia sanitaria e di vicinato, necessarie per la vendita di generi alimentari di vario genere. Per tale motivo sono state contestate violazioni che hanno determinato l’applicazione di una sanzione pari a 6098,00 euro ed il sequestro amministrativo di vari generi alimentari e di due frigoriferi espositori, contenenti bibite di vario tipo.

Il controllo si è esteso ad una caffetteria al cui titolare è stata contestata la violazione relativa alla mancata esposizione della tabella oraria, con la conseguente applicazione a suo carico di una sanzione di 308,00 euro.

Infine, presso un altro panificio è stata riscontrata la presenza di una macchinetta distributrice di bevande calde, priva di relativa Scia. Per tale motivo è stato rintracciato e sanzionato con una somma pari a 8000 euro l’Amministratore della società a cui era riferibile la macchinetta erogatrice. La stessa macchinetta è stata, poi, sottoposta a sequestro amministrativo.

Infine, nel corso di alcuni posti di controllo effettuati sono state controllate oltre 100 persone, 40 mezzi ed elevate sanzioni per violazioni al Codice della Strada superiori a 15.000,00 euro.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04