Insulta giudice in aula, ‘devi buttare sangue dal cuore’

Redazione

Palermo

Insulta giudice in aula, ‘devi buttare sangue dal cuore’

di Redazione
Pubblicato il Gen 16, 2018
Insulta giudice in aula, ‘devi buttare sangue dal cuore’

Doveva rendere dichiarazioni spontanee ma quando ha preso la parola ha insultato pesantemente il Gup: “deve buttare sangue dal cuore, lei e tutta la famiglia”. L’episodio e’ avvenuto questa mattina in tribunale a Palermo e ha visto protagonisti Davide Mustacchio, 21 anni, imputato di rapina e il giudice delle indagini preliminari Ermelinda Marfia. Dopo gli insulti, pronunciati con freddezza, Mustacchio e’ uscito dall’aula che si trova al secondo piano del palazzo nuovo del tribunale di Palermo. Subito il pm Francesco Gualtieri e il suo avvocato, Davide Piscitello, lo hanno seguito, poi e’ stato fermato dai carabinieri.

Il ragazzo e’ ai domiciliari con il braccialetto elettronico ed e’ stato ricondotto a casa. Il giovane e’ accusato di avere rubato il cellulare a un ragazzino in piazza Politeama il 3 settembre scorso. L’udienza all’aula 18 e’ ripresa dopo mezz’ora e il pm ha chiesto l’arresto di Mustacchio per oltraggio al giudice in udienza. “Ha alcuni problemi psichici – dice l’avv. Piscitello – per i quali abbiamo depositato in udienza una perizia anche se non voglio giustificare assolutamente il suo atteggiamento in udienza. E’ stata una sorpresa anche per me. Sembrava assolutamente calmo”.


Dal Web


  • Palermo

    Come parlano i mafiosi?

    Pubblicato il 17 02 2018

    Il linguaggio mafioso da sempre è stato uno dei fenomeni analizzati e studiati da diversi ambiti di ricerca, sociologia, politica, antropologia, economia e storia. Ma pochi sono gli studi che si occupano in maniera specifica del linguaggio su cui si regge l’intero sistema comunicativo della mafia..

    Continua a Leggere

  • Palermo

    Aveva terrorizzato molti commercianti: in carcere rapinatore seriale

    Pubblicato il 17 02 2018

    I Carabinieri della Compagnia di Paternò hanno arrestato il 25enne Mirko Natale Fusto del posto, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale di Catania. Le indagini, svolte dai militari del Nucleo Operativo, iniziarono dal suo arresto in flagranza avvenuto nel 2013 subito..

    Continua a Leggere

  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361