IN EVIDENZA

Licata, perseguita ex convivente: nuovamente arrestato Maicol Bulone

di Redazione
Pubblicato il Giu 9, 2016

Ieri, i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Licata in esecuzione dell’ordinanza di sostituzione di misura cautelare emessa dal Gip  del Tribunale di Agrigento, hanno arrestato Maicol Bulone, 24 anni, disoccupato licatese, già noto alle Forze dell’ordine, poiché resosi responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia ed atti persecutori.

In particolare i Militari dell’Arma, accertavano che il 24enne licatese, in atto sottoposto alla misura cautelare personale del divieto di avvicinamento alla sua ex convivente, aveva in più circostanze violato le prescrizioni imposte dal provvedimento cautelare cui era sottoposto nei confronti della vittima, ingenerando nella stessa un perdurante stato di ansia e di paura.

Stesse vicende avevano visto protagonista Bulone anche nel marzo scorso.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria mandante.

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361