Mafia agrigentina, l’ultimo verbale Maurizio Di Gati: “Pronti ad uccidere Luigi Putrone”

Mafia agrigentina, l’ultimo verbale Maurizio Di Gati: “Pronti ad uccidere Luigi Putrone”

0
SHARE
Luigi Putrone

Questa è una storia che vi raccontiamo a puntate, tante sono le cose che ha detto l’ex capo di Cosa nostra della provincia di Agrigento, Maurizio Di Gati. Due settimane fa vi avevamo anticipato, con dovizia di particolari, come veniva spartito il pizzo e come pagavano gli imprenditori. Oggi riportiamo altra parte delle ultime dichiarazioni di Di Gati: i rapporti con gli altri associati e Gerlandino Messina in particolare. Di Gati parla della cosca mafiosa di Porto Empedocle, di Putrone, di Falzone.

Se vuoi conoscere nei dettagli la lunga deposizione di Di Gati con retroscena e particolari sulla mafia agrigentina in generale, e empedoclina in particolare, acqusta online e scarica il settimanale Grandangolo al costo di solo 1 euro. Grandangolo lo trovi anche nelle edicole al costo di 1,50 euro.

ACQUISTA GRANDANGOLO N. 43

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY