Mafia, manifesti choc, il padre: “Annulliamo tutto”

Mafia, manifesti choc, il padre: “Annulliamo tutto”

0
SHARE

“Non volevamo per nulla offendere le istituzioni. Sul quel manifesto e’ successo il finimondo, ho gia’ ricevuto centinaia di telefonate. A questo punto annulliamo tutto”. Cosi’ Francesco Rapisarda il papa’ del piccolo Angelo ritratto in un manifesto in cui si fa cenno a Cosa nostra. Contattato al telefono dall’Agi, Rapisarda ha spiegato: “Non c’e’ niente di male, e’ una cosa carina, lo abbiamo fatto per fare una cosa diversa”. Francesco Rapisarda, che ha 40 anni e in passato e’ stato indagato per mafia, prosegue: “Questa e’ sempre stata un’abitudine di famiglia. Io e mia moglie abbiamo fatto la stessa cosa anche per i battesimi degli altri miei due figli. Nel 2008, per la foto del manifesto del battesimo del primo bimbo lo abbiamo vestito da diavoletto, con tanti angioletti attorno e la scritta: ‘Nato per essere diverso’. A noi piace fare le cose sfarzose”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *