Cronaca

Ruba gasolio da mezzi per raccolta rifiuti, arrestata donna 42enne

Con l’accusa di furto aggravato i carabinieri hanno arrestato a Santa Ninfa, nel trapanese (la competenza giudiziaria è della Procura di Sciacca) Anna Maria Modica, 42 anni, originaria di Castelvetrano.

Anna Maria Modica

Lo scorso ottobre la ditta Gilma srl che fornisce i mezzi per la raccolta dei rifiuti del piccolo centro in provincia di Trapani aveva subito diversi furti di carburante. Circa un centinaio di litri di gasolio rubati ogni notte dai ladri, che dopo essersi introdotti nell’isola ecologica di contrada Santissimo, nella zona artigianale, prelevavano la benzina dai mezzi parcheggiati.

Dopo diversi appostamenti ieri notte i militari sono riusciti a bloccare la donna, sorpresa mentre armeggiava davanti al serbatoio di un autocompattatore.

Inutile il tentativo di fuga verso le campagne circostanti, la 42enne è stata bloccata e identificata. Aveva già prelevato 100 litri di gasolio riversandoli in quattro taniche. La ladra di carburante è stata posta ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Questa la ricostruzione dei carabinieri: Durante le ore notturne, ignoti si introducevano all’interno dell’area recintata denominata “Isola Ecologica”, sita a Santa Ninfa, contrada Santissimo, zona artigianale e prelevando il carburante contenuto nei serbatoi degli autocompattatori e autocarri in genere lì parcheggiati, riuscendo a trafugare anche un centinaio di litri di gasolio per notte.

Pertanto, dopo diverse notti di appostamenti svolti dai militari della Stazione Carabinieri di Santa Ninfa, alle ore 23:00 circa della scorsa notte, nel corso di un servizio di appostamento teso a dare fine all’attività delittuosa, i militari operanti nell’approssimarsi all’area di parcheggio, notavano che all’interno, una persona maneggiava in corrispondenza del serbatoio carburante di un autocompattatore. Immediatamente, i Carabinieri sobbalzavano nell’area e l’ignoto, con il volto celato da cappellino e scalda collo di colore nero, alla vista dei militari, si dava a precipitosa fuga verso l’adiacente aperta campagna. Raggiunto prima che potesse uscire dall’area recintata, la persona fuggitiva veniva identificata in Anna Maria Modica, già conosciuta alle forze dell’ordine. La stessa, da un autocompattatore e da un autocarro di proprietà della ditta Gilma srl, aveva prelevato circa 100 litri di gasolio, riversandolo in quattro taniche in plastica della capienza di 25 litri ciascuna, pronte per essere trasportate.

Su disposizione del Sostituto Procuratore del Tribunale di Sciacca e dopo le formalità di rito, veniva tradotta presso la sua abitazione in regime degli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top