Agrigento

“Si appropriò dei risparmi dei clienti della Posta”, concluse indagini sull’agrigentino Di Rosa

E’ stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini a Vincenzo Di Rosa, l’agrigentino di 56 anni, ex direttore dell Poste di Castrofilippo che secondo l’accusa si sarebbe appropriato di denaro prelevandolo dai libretti postali di alcuni clienti causando un danno di circa 200 mila euro.

Di Rosa è accusato di truffa aggravata e continuata e peculato a conclusione delle indagini dei carabinieri dopo la segnalazione degli uffici che avevano sospeso dall’incarico Vincenzo Di Rosa: spariti 51 mila euro dal bancomat e 180 mila euro dai conti di diversi clienti.

A Vincenzo Di Rosa è stato in passato notificato un decreto con il quale il Tribunale ha disposto il sequestro preventivo, in funzione di successiva confisca, delle somme di denaro depositate in conti correnti intestati o cointestati al reo, nonché di eventuali investimenti in titoli, obbligazioni o altre forme d’investimento, sino al raggiungimento della somma di euro 200 mila a copertura delle somme da restituire.

Il cinquantaseienne è stato anche licenziato dalla società per cui lavorava, provvedimento contro il quale ha fatto ricorso.

Ora l’avviso di conclusione delle indagini da parte della Procura della Repubblica di Agrigento che generalmente è il preludio alla richiesta di rinvio a giudizio.

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top