Maltrattamenti in famiglia, due arresti della Polizia

Maltrattamenti in famiglia, due arresti della Polizia

0
SHARE

Con l’accusa di stalking e maltrattamenti in famiglia la Polizia di Stato ha arrestato a PALERMO in due distinte occasioni un 27enne e un 34enne. Il primo arresto è scattato nel quartiere Borgo Nuovo, dove le volanti dell’ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico sono intervenute in soccorso di una giovane donna, barricata in casa insieme ai figli e terrorizzata dalla presenza dell’ex marito sul pianerottolo. La donna ha raccontato agli agenti delle continue e asfissianti intromissioni dell’ex, già denunciato un paio di altre volte. Una presenza che l’aveva spinta a cambiare le sue abitudini. Per sfuggire alle attenzioni morbose e violente dell’ex coniuge, un familiare la accompagnava quando usciva da casa e quando vi faceva rientro. E per evitare le continue chiamate aveva persino cambiato il suo numero di cellulare. Una precauzione che ieri non è servita a dissuadere il 27enne. “Dopo aver insistentemente suonato il campanello, fino a romperlo -spiegano gli investigatori -, l’uomo ha improvvisato una serenata dai toni imploranti e melodiosi, ma resa inquietante dai contenuti minacciosi e violenti”. Per lui sono così scattate le manette per atti persecutori.

Quasi nelle stesse ore, i poliziotti hanno affrontato un altro caso di violenza tra le mura domestiche, questa volta nel quartiere Sperone. Qui un uomo di 34 anni da qualche mese teneva sotto scacco il proprio nucleo familiare, composto da tre fratelli e l’anziana madre. In preda agli effetti dell’alcol, ieri pomeriggio ha picchiato i congiunti e distrutto le suppellettili di casa. Gli agenti hanno dovuto faticare non poco per immobilizzarlo e renderlo inoffensivo. La madre del 34enne è stata trasportata in ospedale, mentre l’uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *