Palermo

Almaviva: sindacati, fallita mediazione governo, 3 mila licenziamenti più vicini

La riunione convocata ieri dal ministero dello Sviluppo Economico “dedicata a trovare una soluzione che scongiuri i tremila licenziamenti avviati dal Almaviva Contact, non ha consentito di raggiungere un accordo’. Lo annuncia una nota delle segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil. ‘Il Governo ha proposto una revoca dei licenziamenti per sei mesi al fine di consentire all’esecutivo di intervenire sui reali problemi del settore”. L’azienda ha accettato il percorso proposto “solo a condizione di realizzare un’intesa che chiuda la procedura aperta con un accordo certificando in questo modo gli esuberi individuati dall’azienda, con un contratto di solidarieta’ al 45% per le sedi di Roma e Palermo, al 35% per la sede di Napoli e con percentuali minime per le altre sedi’. I sindacati hanno sottolineato che una proposta del genere condannerebbe i lavoratori di Roma e Palermo, e parte di quelli di Napoli al dimezzamento del loro reddito, visto che quasi tutti sono impiegati part time a quattro ore. “Abbiamo piu’ volte evidenziato – sottolinea Michele Azzola, segretario nazionale della Slc Cgil – l’assoluta inadeguatezza degli ammortizzatori sociali messi a disposizione e la necessita’ di riconoscere al settore la cigs, consentendo la stipula di accordi di medio periodo che permettano di ricercare soluzioni in grado di azzerare gli esuberi”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top