Agrigento, blitz antidroga “Gioventù Bruciata”: chieste due condanne

Agrigento, blitz antidroga “Gioventù Bruciata”: chieste due condanne

324 views
0
SHARE

Il pm Matteo Delpini ha proposto, dopo che i due imputati hanno chiesto il patteggiamento, 4 anni di carcere per Fouad Haobari, 23 anni e 2 anni e 6 mesi per Faisal Haourari, 22 anni, agrigentini ma con genitori di origine nordafricana. I due sono coinvolti nell’operazione antidroga”Gioventù bruciata”, insieme con altri impuati. Nelle udidenze precedenti erano stati proposti quattro mesi di carcere per Flavio Napoli 23 anni, 5 anni per Giuseppe Contrino 29 anni, 2 anni per Salvatore Pirrone 30 anni, e 2 anni e 4 mesi per Sergio Rotondo 28 anni. I quattro sono giudicati in abbreviato. Altri 5 imputati, Gianluca Infantino 28 anni, Marco Venturini 30 anni, Giuseppe Pisano 56 anni, Gaspare Valenti 47 anni, e Giovanni Silvestre Russo 24 anni, non hanno scelto riti alternativi e sono stati rinviati a giudizio.Secondo la difesa dei giovani “le indagini e le intercettazioni non hanno provato in maniera certa la responsabilità dei due” e pertanto ne chiedono l’assoluzione. I fatti dei quali sono accusati gli agrigentini risalgono ai mesi a cavallo tra il 2009 ed il 2010 quando vi sarebbe stato un gruppo costituito da giovani che si sarebbe procurato hashish e marijuana per poi spacciarla in città. Nell’operazione sono stati coinvolti diversi minorenni. Il processo è stato rinviato al 14 ottobre.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *