Agrigento, Congresso Pd, nasce coordinamento provinciale “mozione” Orlando

Redazione

Agrigento

Agrigento, Congresso Pd, nasce coordinamento provinciale “mozione” Orlando

di Redazione
Pubblicato il Mar 22, 2017
Agrigento, Congresso Pd, nasce coordinamento provinciale “mozione” Orlando

Si è costituito ad Agrigento il coordinamento provinciale a sostegno della candidatura di Andrea Orlando alla segreteria nazionale del Partito Democratico. E’ un gruppo dal basso formato da singoli simpatizzanti, militanti, dirigenti del Pd, amministratori locali e deputati provenienti dalle diverse aree tradizionali del partito.

Un gruppo che si ama definire “orizzontale” legato dal comune riconoscersi nelle linee politico programmatiche di Andrea Orlando di “ridurre le distanze, quelle economiche, sociali, cultuali ed anche le distanze tra di noi”. Un progetto politico che prevede di cambiare: unire, ricostruire il partito e ricomporre il più vasto campo del centrosinistra. Un partito che torni a dare luoghi di confronto e discussione in cui raccogliere bisogni, aspirazioni e preoccupazioni per trasformarle in battaglia politica. Un progetto che riparte dalla capacità di ricucire degli strappi, di guardare all’Europa come un riferimento, senza mai farsi distogliere o inseguire i populisti.

La Candidatura di Andrea Orlando riscuote consenso e genera entusiasmo, in pochi giorni il coordinamento provinciale ha trovato sostenitori in quasi tutti i paesi della provincia.

I punti di riferimento provinciali della “mozione” Orlando che curano l’organizzazione ed a cui chiedere informazioni circa le diverse fasi congressuali e le iniziative in cantiere sono: Luigi Fiore, Massimo Ingiaimo, Mario Mallia. I deputati che hanno aderito alla “mozione” Orlando che operano in questa provincia sono Giuseppe Lauricella e Gea Schirò Planeta.


Dal Web


  • Agrigento

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Agrigento

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361