Akragas, ripresa allenamenti in vista del Catanzaro. Pezzella: “Fantastico vincere a Catania”...

Akragas, ripresa allenamenti in vista del Catanzaro. Pezzella: “Fantastico vincere a Catania” (video)

0
SHARE
I giocatori Pezzella e Coppola in sala stampa

Agrigento. Ripresa degli allenamenti in casa Akragas che, dalle 14.30 di oggi, si è ritrovato allo Stadio Esseneto per preparare al meglio il prossimo impegno casalingo contro il Catanzaro. La vittoria nel derby sul Catania al “Massimino” ha dato nuova linfa, sia a livello psicologico che fisico, ai giocatori.

Bruno Pezzella ai microfoni
Bruno Pezzella ai microfoni
Sala Stampa dell'Esseneto
Sala Stampa dell’Esseneto

Grandi sorrisi, buon umore, facce distese. Comincia così la prima seduta di allenamento dell’Akragas dopo il giorno di riposo concesso ieri. Mister Di Napoli, come è consuetudine il martedì, ha lavorato molto dal punto di vista tattico: il gruppo ha perfezionato la fase di possesso palla, giocando con una media di sei tocchi, come imposto dall’allenatore. Ma anche la fase atletica non è stata trascurata, anzi. Molte volte si sono alzate le urla di Raffaele Di Napoli per spronare ed incitare i suoi: “Dobbiamo raggiungere il nostro obiettivo” ha urlato a più riprese lanciando occhiate ai suoi.

 

Il clima, insomma, è disteso ma guai ad adagiarsi. Il messaggio che l’allenatore giustamente vuol trasmettere ai suoi è quello di aver vinto una delle tantissime battaglie che, fino alla fine del campionato, attendono i suoi ragazzi. La guerra, ancora, non è vinta.

E, di certo, la notizia che è piombata come un fulmine a ciel sereno in casa Akragas non aiuta, in tal senso. Deferimento da parte della Procura Federale, sezione disciplinare, su segnalazione della Covisoc. In sostanza, sono due le azioni che vengono contestate alla società: 1) Non aver rispettato i termini di scadenza della Lega per l’iscrizione. 2) Non aver fornito adeguata documentazione da allegare ai 350.000€ di fideiussione bancaria valida come “anticipo” per l’iscrizione stessa.

La società non si è ancora espressa ufficialmente sull’accaduto e prende tempo. La sensazione è che questo deferimento fosse più o meno atteso dalla dirigenza. E’, infatti, molto probabile che queste scadenze non siano state rispettate per il semplice, ma non troppo, fatto che la situazione societaria in quel periodo era del tutto indefinibile: Giavarini era sul punto di mollare tutto, il presidente Alessi da solo non avrebbe potuto continuare a guidare una costosa macchina come una società di Lega Pro. Insomma, nelle ultime ore si accredita sempre di più l’ipotesi di non presentare ricorso ma maggior novità si avranno con prese di posizioni ufficiali della società.

 

Intanto, al termine dell’allenamento di oggi, si sono presentati in conferenza stampa Bruno Pezzella, centrocampista classe 88 argentino, e il napoletano Fausto Coppola, classe 97. I due giocatori sono tornati a parlare della vittoria di domenica sul Catania: “La vittoria sugli etnei è stata di fondamentale importanza perché inaspettata. Abbiamo perso due punti nelle prime due gare ma ce li siamo ripresi, con massima umiltà, al “Massimino”. Ci sono ancora tante cose da migliorare e dobbiamo continuare così. Domenica arriva il Catanzaro e ogni partita è difficile anche se attualmente non stanno rendendo secondo le aspettative. Per batterli dovremo dare il massimo.”

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *