Foggia – Akragas 2 – 1: tanti rimpianti agrigentini (video)

Foggia – Akragas 2 – 1: tanti rimpianti agrigentini (video)

0
SHARE
In diretta dallo Zaccheria Foggia - Akragas

Si è chiusa ieri la trentunesima giornata del campionato di Lega Pro, girone C, con il posticipo dello “Zaccheria” tra Foggia e Akragas. I pugliesi inseguono ancora il sogno Serie B e devono rispondere alla capolista Benevento che ieri è passato di misura ai danni del Catania. L’Akragas di Rigoli, invece, si è ripresentata in terra pugliese dopo il bel pareggio ottenuto a Lecce e ha sfiorato nuovamente il risultato positivo. Troppe, tuttavia, le occasioni favorevoli sprecate.

PRIMO TEMPO. Rigoli sceglie ancora una volta Vono tra i pali dopo la grandissima prestazione di Lecce. Assente Urban Zibert per squalifica il tecnico di Raccuja sceglie Aloi per sostituirlo. E’ il Foggia, supportato da un numeroso pubblico, a tenere le redini del gioco in mano e, al quarto d’ora, un tiro dalla distanza di Maza beffa Vono disturbato da una deviazione. Il pareggio arriva quindici minuti più tardi con un rigore molto dubbio assegnato in favore dell’Akragas. Sul dischetto pareggia i conti Peppe Madonia, al sesto gol in stagione. Sul finale della prima frazione entrambe le formazioni hanno clamorose occasioni per passare in vantaggio. Per l’Akragas è Di Piazza a sprecare a tu per tu con Micale la palla del possibile 1-2. Sul ribaltamento di fronte è Gigliotti a presentarsi al tiro deviato in angolo. Il Foggia chiude in avanti.

SECONDO TEMPO. Il Foggia comincia la ripresa così per come l’aveva terminata: attaccando. Il pallino del gioco è sempre nelle mani dei padroni di casa che mostrano i muscoli davanti ai quasi 13 mila spettatori dello Zaccheria. Ma , proprio nel momento di maggiore affanno, l’Akragas ha una grande occasione , ancora una volta con Di Piazza solo contro il portiere, di portarsi in vantaggio: Micale ipnotizza nuovamente Di Piazza. Il risultato si sblocca, dopo una eroica difesa dell’Akragas, a dieci minuti dal termine. A firmare il vantaggio con una grande conclusione è Riverola, al primo centro in stagione. Rigoli prova il tutto per tutto e schiera Cristaldi e Di Grazia ma è ancora una volta il Foggia ad andare vicino alla terza rete con Sarno che colpisce il palo.

FORMAZIONI.
Foggia:
Micale, D’Angela, De Chiara,Coletti,Lo Iacono, Gigliotti, Riverola, Sarno, Vacca, Maza, Chiricò
Akragas: 
Vono, Grea, Vicente, Marino, Salandria, Dyulgerov, Muscat, Capuano,Aloi, Di Piazza, Madonia.
Marcatori: Maza 14° – Madonia 30 °(R) – Riverola 80°

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *