Fortitudo Agrigento sempre più strabiliante: battuto ancora Tezenis Verona

Fortitudo Agrigento sempre più strabiliante: battuto ancora Tezenis Verona

330 views
0
SHARE
Agrigento - Tezenis Verona, azione, gara 3

Fortitudo premia Akragas calcio
Fortitudo premia Akragas calcio
Agrigento - Tezenis Verona, azione
Agrigento – Tezenis Verona, azione
Agrigento - Tezenis Verona, azione
Agrigento – Tezenis Verona, azione
Agrigento - Tezenis Verona, le Fortitudo girls
Agrigento – Tezenis Verona, le Fortitudo girls

La Fortitudo stravince ancora contro Verona, 75 a 63. Un Palamoncada  gremito di tifosi ha supportato con incredibile calore ed entusiasmo il roster del coach Franco Ciani, che ha dominato la prima della Gold: “Credo che ci sia stata una risposta non solo numerica ma anche di partecipazione e di calore importante – dichiara il coach Ciani - chiaramente i risultati e la posta in palio aiutano a convincere la gente e a far partecipare ancora di più il pubblico agrigentino. Sabato per gara 4 mi aspetto, se possibile, ancora di più, perché è un momento stagionale davvero importante e vorrei che lo vivessimo tutti insieme con grande emozione. Oggi è stata una grande partita, in linea con quelle di questa serie con Verona, noi come ogni volta abbiamo cambiato una virgola e un punto e virgola ma il sistema è lo stesso. In più oggi è stata notevole la nostra capacità di giocare con linearità e attenzione per quaranta minuti contro la miglior squadra di questo campionato.”

Secondo Marco Evangelisti, che ha guidato la sua squadra giocando un ruolo chiave per questa partita: “Abbiamo visto durante questo campionato che possiamo giocarcela con tutti e siamo riusciti a togliere le certezze che Verona ha avuto tutto l’anno, questo li sta mettendo molto in difficoltà. Sabato sarà tutta un’altra partita, si riparte da zero e rimaniamo concentrati.”

E’ indubbio la Fortitudo sta giocando meglio di noi – dichiara il coach Ramagli di Verona – con più intensità e durezza, quindi giustamente sono avanti a noi 2 a 1 ma mi fido molto della mia squadra, il nostro dovere è vincere per arrivare a gara 5.”

Ha preso parte alla conferenza stampa anche il Presidente della Fortitudo, Salvatore Moncada: “Il nostro avversario è importante, ha un organico costruito per vincere e passare in A1, la nostra invece è una squadra che è stata costruita per  lottare su ogni partita ma non vincere il campionato. Sicuramente in queste partite è venuta fuori la pressione che ha avuto il Verona, oltre che una delle cose più problematiche che è quella di interrompere un campionato per circa due settimane, perché chiunque ne avrebbe fatto le spese. E’ un peccato perché loro hanno fatto un grande investimento ma noi faremo di tutto per tagliargli la strada, in questo momento viviamo una grande soddisfazione per quello che stiamo facendo.”

Come annunciato la Fortitudo ha premiato l’Akragas Calcio per la storica promozione in LegaPro. Foto di rito, strette di mano e scambio di maglie di gioco tra i presidenti Moncada e Alessi

Fortitudo Agrigento 75: Vai, Evangelisti 18, Williams 20, Chiarastella 6, De Laurentiis, Saccaggi 11, Piazza, Udom, Portannese 2, Dudzinski 18. Allenatore: Ciani.

Tezenis Verona 63: Umeh 19, Reati, De Nicolao 5, Boscagin 9, Bartolozzi, Ndoja 12, Mazzantini, Gandini, Giuri 2, Monroe 16. Allenatore: Ramagli.

Arbitri: Gianfranco Ciaglia Caruso Daniele Mauro Belfiore

Note: parziali 20-21, 35-25, 58-48.

Tiri Liberi: Moncada 9/13, Tezenis 11/13.

Usciti per 5 falli: Monroe.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *