Infrastrutture e viabilità Agrigento, Moscatt (Pd): “Anas intervenga sulle criticità”

Redazione

Agrigento

Infrastrutture e viabilità Agrigento, Moscatt (Pd): “Anas intervenga sulle criticità”

di Redazione
Pubblicato il Gen 19, 2017
Infrastrutture e viabilità Agrigento, Moscatt (Pd): “Anas intervenga sulle criticità”

Viste le tante sollecitazioni, provenienti dal territorio e dagli amministratori locali, ho raggiunto la sede centrale dell’Anas per le istanze urgenti e dunque per un’intensa e proficua mattinata di colloqui”.

E’ quanto afferma il deputato nazionale del Pd Tonino Moscatt, a margine della visita nella sede romana della società che gestisce la rete stradale ed autostradale italiana, sotto la vigilanza tecnica e operativa del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Ho acquisito le prime informazioni sulla vicenda del “ponte Petrusa che collega Favara ad Agrigento ed attendo una relazione dettagliata sullo ‘stato dell’arte’ e sulle prossime tappe. Abbiamo trattato anche la questione del “ponte Petrulla che collega Licata, Ravanusa e Canicattì su cui, durante i lavori, si sono evidenziati problemi strutturali ad alcuni piloni, costringendo l’allontanamento della data di riapertura. Per questo motivo, ho chiesto dunque – prosegue l’esponente Pd – che venga sistemata la strada alternativa, la Ss 123, che a causa dell’imponente traffico dirottato su di essa ha presentato delle criticità. Altro tema dibattuto insieme a quello della Agrigento  Palermo col ponte nei pressi del ‘bivio Milena’ e quello della messa in sicurezza della Palermo – Sciacca, è stata la viabilità stradale nelle zone interne della montagna, con il maltempo che sta creando non poche difficoltà a causa di frane e smottamenti. Dopo la recente nomina del nuovo dirigente Anas siciliana Mele, a cui va il mio più sincero augurio di buon lavoro, l’auspicio è quello di incontrarlo presto per ribadire la necessità d’intervento sulla viabilità agrigentina e siciliana, conclude il deputato nazionale Tonino Moscatt”.


Dal Web


  • Agrigento

    Operazione Montagna, l’intervista al colonnello Giovanni Pellegrino

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/lAATr-r11Ss..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Agrigento

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Agrigento

    Incidente mortale tra Aragona e Favara, agrigentino assolto da accuse

    Pubblicato il 22 01 2018

    “Assolto perché il fatto non costituisce reato”: è il dispositivo della sentenza pronunciato dalla VI Sezione Penale della Corte di Appello di Palermo nei confronti di M.C., che in primo grado aveva subito una condanna dal Tribunale di Agrigento a 9 mesi di reclusione. L’uomo era stato riten..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361