Litiga per porto d’armi con la moglie e distrugge casa

Litiga per porto d’armi con la moglie e distrugge casa

0
SHARE

Un uomo di 44 anni è stato arrestato dalla polizia di PALERMO per detenzione illegale di arma clandestina con relativo munizionamento. Gli agenti sono intervenuti in un appartamento della zona di via Montepellegrino per una lite familiare. La donna ha raccontato agli agenti di aver avuto una discussione col marito, operaio in un’officina meccanica, per alcuni dati che la stessa avrebbe dovuto fornire per richiedere il porto d’armi. L’uomo sarebbe andato su tutte le furie, distruggendo alcuni elettrodomestici. Il particolare del porto d’armi ha però insospettito gli agenti che in casa hanno trovato 19 cartucce di vario calibro. Incalzato dalle domande, l’uomo ha confessato di possedere una pistola detenuta illegalmente e di custodirla presso la propria officina.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY