Mafia

Mafia: “Spara di meno e corrompe di più”

“Il tema della corruzione e’ smepre piu’ centrale. La mafia spara di meno o quasi per niente (tranne in Campania, dove la disarticolazione dei clan storici ha scatenato la corsa al potere dei piu’ giovani e violenti) e corrompe di piu'”. Lo afferma il procuratore nazionale antimafia, Franco Roberti, in un’intervista al Giornale di Sicilia in edicola oggi. “L’evoluzione del fenomeno mafioso negli ultimi vent0’anni si e’ giovata proprio della vulnerabilita’ del sistema economico, amministrativo e socio-politico, con la penetrazione dei capitali mafiosi favorita dal sistema corruttivo – aggiunge -. La corruzione fa sempre piu’ parte a pieno titolo del metodo mafioso, tanto che abbiamo suggerito di inserirla come aggravante nei crimini mafiosi”. Per Roberti “non esiste mafia che non abbia rapporti con politica e impresa. Quello che vediamo oggi come dato piu’ diffuso e’ il voto di scambio, il politico che si rivolge ai mafiosi per avere voti in cambio di promesse sul futuro. E quindi c’e’ tutto il settore degli appalti, il settore dell’economia. La mafia e’ sempre molto una mafia dei colletti bianchi, altrimenti non e’ mafia”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top