Multato s’infuria, con una sega e colpisce i passanti: uno perde un...

Multato s’infuria, con una sega e colpisce i passanti: uno perde un dito

0
SHARE
Emanuele Cauchi

Gli agenti del commissariato di Gela, hanno arrestato con l’accusa di tentato omicidio, Emanuele Cauchi, un operaio, incensurato di 32 anni di Gela. Brandendo una sega, utilizzata per potare le piante, ha seminato il panico. E’ successo ieri sera al lungomare di Gela, dove solo l’intervento di una volante della polizia ha scongiurato il peggio. Tutto è successo in pochi attimi. L’uomo era stato appena multato, quando è andato su tutte le furie. Ha prima minacciato e aggredito una vigilessa e poi quando sono intervenuti alcuni residenti della zona, ha tirato fuori dalla macchina una sega lunga 20 centimetri e ha incominciato a colpire alcuni passanti. Ad avere la peggio sono stati in due. Un uomo dopo le prime cure mediche, questa mattina è stato dimesso, mentre un professionista è stato operato d’urgenza. Adesso rischia di perdere il dito di una mano. Cauchi, avrebbe iniziato a contestare quella contravvenzione e in un momento d’ira avrebbe iniziato a dare schiaffi e pugni alla vigilessa e poi a tutti coloro che tentavano di bloccarlo. A quel punto qualcuno ha chiesto l’intervento della polizia e grazie alla collaborazione di alcuni testimoni il 32enne è stato fermato, condotto in commissariato e arrestato. Il tutto in presenza della moglie. Cauchi era a Gela per trascorrere un periodo di ferie. Vive e lavora al nord Italia. Adesso è stato rinchiuso al carcere di contrada Balate a Gela.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *