Porto Empedocle, “Mio cognato mi ha violentato”: poi fanno pace e ritira la querela

Redazione

Apertura

Porto Empedocle, “Mio cognato mi ha violentato”: poi fanno pace e ritira la querela

di Redazione
Pubblicato il Apr 25, 2018
Porto Empedocle, “Mio cognato mi ha violentato”: poi fanno pace e ritira la querela

Colpo di scena nel processo che vede imputato un empedoclino, di 44 anni, accusato di aver picchiato e violentato la cognata per un episodio avvenuto nel 2007.

Sembra infatti che la donna abbia fatto pace con l’uomo e che sia in arrivo il ritiro della querela. La cosa, comunque, alleggerisce solamente la posizione dell’uomo dato che il reato è persequibile anche se non vi è querela di parte.

Il 44enne è accusato di aver picchiato la donna e di averla trascianta con violenza fino alla camera da letto dove l’avrebbe palpeggiata più volte nelle parti intime con l’intento, presumibilmente, di consumare un rapporto completo. La cognata, all’epoca del fatto 19enne,  si ribellò e riuscì a sfuggire alle intenzioni dell’uomo colpendolo in testa con il cellulare e rivolgendosi alle forze dell’ordine dove formalizzò una denuncia.

La prossima udienza è prevista il prossimo 15 maggio.

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04