Sciacca, sindaco Di Paola commemora i caduti

Sciacca, sindaco Di Paola commemora i caduti

217 views
0
SHARE

“Onorare i caduti di tutte le guerre, gli italiani che hanno lottato per la loro e la nostra libertà, per la Patria, per l’Unità d’Italia; e ringraziare tutti gli appartenenti alle Forze Armate, alle Forze dell’Ordine che ogni giorno operano per la nostra pace e la nostra sicurezza, dentro e fuori i confini dello Stato”. È uno dei passaggi dell’intervento del sindaco Fabrizio Di Paola che ha chiuso le celebrazioni promosse questa mattina in occasione della ricorrenza del 4 Novembre, Festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, rievocando l’evento storico della fine della prima guerra mondiale e compimento del processo di unificazione del Paese.

 

“Una ricorrenza – ha detto il sindaco Di Paola – a cui teniamo particolarmente assieme ad altre ricorrenze storiche come il 25 Aprile e il 2 Giugno, che a Sciacca celebriamo come momenti significativi per l’intera collettività. È la ragione per cui abbiamo voluto che in città si svolgesse anche quest’anno la cerimonia nonostante la concomitante manifestazione provinciale organizzata nel vicino comune di Ribera dove Sciacca è rappresentata con una delegazione. Il 4 Novembre ci spinge all’unità, a fare squadra, a essere solidali, a operare come comunità per costruire il futuro alle generazioni che verranno”.

 

Questa mattina sono state deposte corone di alloro al Monumento del Milite Ignoto e al Monumento dedicato ai Caduti del Mare all’interno della Villa comunale “Ignazio Scaturro”. Si è reso omaggio ai caduti di tutte le guerre con un momento di raccoglimento, la preghiera e le riflessioni dell’arciprete Carmelo Lo Bue.

 

Hanno partecipato i rappresentanti delle Istituzioni, il presidente del Consiglio comunale Calogero Bono, assessori e consiglieri comunali, rappresentanti sindacali, i vertici delle Forze dell’ordine, la Polizia Municipale in alta uniforme, l’associazione Marinai d’Italia, l’associazione dei Finanzieri in congedo, l’associazione dei Carabinieri in congedo, l’associazione Pubblica Sicurezza e la sezione di Sciacca della Croce Rossa Italiana.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *