“Sei mia moglie, ti ricordi?”, abusi sessuali su ragazzina: le frasi shock

Redazione

Ultime Notizie

“Sei mia moglie, ti ricordi?”, abusi sessuali su ragazzina: le frasi shock

di Redazione
Pubblicato il Giu 7, 2016
“Sei mia moglie, ti ricordi?”, abusi sessuali su ragazzina: le frasi shock

‘You are my wife, do you remember?’. ‘Tu sei mia moglie, ti ricordi?’. Cosi’ il bidello di 53 anni cerca di fare pressioni psicologiche su una migrante di 16 anni, non accompagnata, che frequenta la scuola in cui lavora per convincerla ad avere rapporti sessuali con lui. La richiesta pressante, poi sfociata in violenza, e’ ripresa da una telecamera che la polizia di stato di Ragusa ha messo nell’aula della classa della scuola frequentata dalla minorenne. Lui cerca di convincerla a seguirla anche offrendole una gomma da masticare. ” I have a chewing gum in my pocket (ho un gomma da masticare nella mia borsa)”, le dice in un inglese molto scolastico mentre sono soli in aula e la invita a seguirlo: “come here… (vieni qua…)”. Fino alla proposta oscena: “Vuoi venire con me in bagno? Vieni ti do un regalo. Vuoi venire con me in palestra?”. La ragazza lo segue, nonostante le rigide istruzioni ricevute dalla squadra mobile della Questura di Ragusa, intervenuta dopo la denuncia di un’educatrice del centro dove la minorenne era ospite, di non seguire l’uomo, di non restare sola con il bidello per alcun motivo. Lui la porta in un bagno della palestra, in una zona deserta della scuola, dove abusa di lei. La ragazzina torna in classe, scappa e torna nel luogo in cui si sente protetta: la comunita’ che la ospita da quattro mesi, da quando e’ sbarcata senza familiari in Sicilia. La polizia di Stato non aspetta altro tempo e ferma il bidello. Agli agenti della squadra mobile dice che era lei che lo seguiva. Poi abbassa il capo e dice di avere fatto una stupidaggine. I magistrati delle Procura di Ragusa e Catania che gli contestano il reato di violenza sessuale su minorenne e induzione alla prostituzione minorile aggravati dall’avere un dovere di vigilanza sulla ragazzina e perche’ i fatti contestati sono avvenuti durante l’orario scolastico. Dopo l’interrogatorio di garanzia il Gip ha convalidato il provvedimento ed emesso un ordinanza cautelare nei confronti del bidello.


Dal Web


  • Ultime Notizie

    M5S, l’esclusione Dalli Cardillo: “Fuori per il caso La Gaipa, sono stato tradito”

    Pubblicato il 21 01 2018

    Erano tre le preferenze che ciascun iscritto poteva esprimere nei confronti di un candidato. Un sistema sicuramente innovativo nel panorama democratico italiano che - però - ha presentato anche alcune problematiche “tecniche”: soprattutto nelle prime ore di mercoledì - primo giorno di votazion..

    Continua a Leggere

  • Ultime Notizie

    Porto Empedocle, secondo giorno di sciopero degli operatori ecologici

    Pubblicato il 21 01 2018

    Niente raccolta dei rifiuti a Porto Empedocle per il secondo giorno di fila: non c’è stata la fumata bianca dopo l’incontro - avvenuto nella mattinata di ieri - tra il primo cittadino Ida Carmina e i lavoratori che protestano per il ritardo nel pagamento degli stipendi. Secondo giorno di sciope..

    Continua a Leggere

  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361