Sicilia, assessore alla Salute Borsellino prossima alle dimissioni

Sicilia, assessore alla Salute Borsellino prossima alle dimissioni

0
SHARE
L'assessore Lucia Borsellino

Il governo regionale siciliano guidato da Rosario Crocetta perde un altro pezzo: l’assessore alla Salute Lucia Borsellino ha comunicato stamani al suo staff le proprie dimissioni che saranno formalizzate a breve. La decisione dell’esponente dell’esecutivo siciliano è giunta all’indomani dell’arresto, per peculato e truffa, del primario dell’unità di Chirurgia plastica e maxillo facciale dell’ospedale Villa Sofia di Palermo, Matteo Tutino, medico personale del governatore siciliano. Lucia Borsellino fa parte della giunta Crocetta sin dall’insediamento del governatore a Palazzo d’Orleans, nel novembre del 2012, ed ha superato “indenne” i diversi rimpasti attraversati dall’esecutivo siciliano. Alcuni mesi fa la figlia di Paolo Borsellino era stata in procinto di dimettersi, salvo fare poi retromarcia, a seguito dello scandalo scoppiato per la morte di Nicole, la neonata deceduta in ambulanza durante il trasferimento da Catania a Ragusa, dopo che negli ospedali del capoluogo etneo non fu trovato un posto letto di terapia intensiva neonatale dove poterla ricoverare d’urgenza. Un che attirò sulla Borsellino le durissime critiche da parte del ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Sul caso del primario arrestato, l’assessore spiega di non essersi esposta “per evitare strumentalizzazioni che avrebbero fatto male alle stesse indagini”, ma “sono rimasta stupita dal fatto che il dottor Tutino, indagato da mesi, sia rimasto al suo posto finora. Come mai il procedimento disciplinare a carico del chirurgo non si è mai concluso?”. Poi aggiunge: “ La vicenda Tutino è un altro tassello di un mosaico che, al mio interno, si sta per completare. Quello che posso dire, oggi, è che le ragioni che mi portarono tre anni ad accettare la proposta di Crocetta non le vedo più. Poi, sui tempi, vedremo: non dipende solo da me. Ma l’arco temporale non può essere lungo. Sono rimasta ostaggio delle responsabilità”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *