Trattativa Stato-Mafia, oggi è il giorno di Massimo Ciancimino

Redazione

Palermo

Trattativa Stato-Mafia, oggi è il giorno di Massimo Ciancimino

di Redazione
Pubblicato il Feb 4, 2016

E’ il giorno del teste-chiave oggi al processo sulla trattativa tra Stato e mafia, che si celebra davanti alla Corte d’Assise di Palermo. Dalle 9.30 sarà sentito, nella prima di almeno quattro udienza, Massimo Ciancimino, teste ma anche imputato dello stesso processo. E’ stato proprio il figlio dell’ex sindaco mafioso di Palermo a parlare per primo ai magistrati della presunta trattativa che sarebbe stata avviata nel 1992 dal padre, allora in vita, con i Carabinieri del Ros, in particolare con il generale Mario Mori e il colonnello Giuseppe De Donno, entrambi imputati nel processo per minaccia a corpo politico dello Stato. Imputati nel processo anche boss mafiosi, come Totò Riina, Leoluca Bagarella, Antonino Cinà, pentiti come Giovanni Brusca ed ex politici, come Nicola Mancino e Marcello Dell’Utri. L’accusa è rappresentata dai pm Nino Di Matteo, Francesco Del Bene, Roberto Tartaglia e dal Procuratore aggiunto, Vittorio Teresi.


Dal Web


  • Palermo

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Palermo

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Palermo

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Palermo

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361