201° Anniversario fondazione Arma Carabinieri, cerimonia ad Agrigento. I premiati

201° Anniversario fondazione Arma Carabinieri, cerimonia ad Agrigento. I premiati

1.394 views
0
SHARE

Si è conclusa la cerimonia del 201° anniversario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri svoltasi al Comando Provinciale di Piazzale Aldo Moro.

DSC03878
Schierata la Guardia ed  accolte le Autorità invitate alla manifestazione dal Comandante Provinciale, Col. Mario Mettifogo e dagli Ufficiali del Comando, è stata data lettura dei messaggi inviati dal Ministro della Difesa e dal Comandante Generale dell’Arma.
DSC03876
E’ quindi seguito il discorso del Comandante Provinciale e la successiva consegna delle ricompense a ben 64 militari che si sono distinti in attività di servizio.

Tra le tante brillanti operazioni di servizio particolare menzione merita quella recentemente conclusa in territorio di Sciacca, a seguito della quale è stato disarticolato un sodalizio criminale di quattro soggetti, dedito alla commissione di rapine in abitazioni con ripetute violenze alle vittime.
In chiusura della manifestazione  la “Preghiera del Carabiniere”.

DSC03874DSC03877

Fra le Autorità intervenute, che hanno consegnato le ricompense,  il Prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Agrigento,  Renato di Natale, il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Sciacca, Vincenzo Pantaleo, il Presidente del Tribunale di Sciacca, Andrea Genna, il Presidente f.f. del Tribunale di Agrigento,  Luisa Turco, il Questure di Agrigento, Mario Finocchiaro, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Col. Massimo Sobrà ed il Sindaco neo eletto Lillo Firetto.

DSC03833

Quest’anno la targa che come ormai di consuetudine viene offerta dalla famiglia dell’Appuntato dei Carabinieri Allotta è stata attribuita al Maresciallo Fabio Natale, Comandante della Stazione di Siculiana, per il particolare impegno profuso nell’espletamento del servizio istituzionale.

DSC03882

 

 

I carabinieri premiati sono:

Marchese Salvatore, Grammatico Francesco, Puma Girolamo, Vita Salvatore, Scorsone Giuseppe, Sola Calogero, Rizzo Andrea, Capone Pasqualino, Addalia Accurso, Cavallaro Girolamo, Loddo Maurizio, Manca William, Turdo Rino, Stallone Vito del Cp. di Sciacca per l’operazione che ha portato all’arresto dei responsabili delle rapine in villa; Asti Giuseppe, De Tommaso Donato, Mancuso Domenico, De Bellis Giovanni, Altamura Crescenzo, Recupero Roberto, Frumento Gaspare,  Mattiello Angelo Primo, Balletta Vincenzo, Agizza Giulia, Scorrano Andrea, Lo Conte Alessio, Ruggiero Bruno, Scura Stefania, Massaro Francesco del Cp. di Agrigento per l’operazione di soccorso nel naufragio di Lampedusa nel 2013; Bulla Vincenzo, Lombardo Salvatore, Rizzo Andrea, Moriello Vincenzo, Bonanno Giuseppe del Cp. di Cammarata per l’operazione “Dolci incontri” che ha portato alla disarticolazione di un sodalizio criminale dedito allo sfruttamento della prostituzione; Carmelo Caccetta, Giuseppe Mele, Luigi Rolla, Rocco Riccardo Lo Chiano  del Cp. di Licata per l’operazione “Lenone”, anche questa contro lo sfruttamento della prostituzione; Antonuccio Gianfranco; Giuseppe Calogero Carlo Chinnici; Rosario Cavaleri ed Eugenio Federico del Cp. di Licata e Morm di Canicattì per aver arrestato i responsabili di una rapina a una gioielleria nel maggio 2014; Marco Mastrosimone, Guglielmo Cammalleri, Marzio Nicolai di Licata per un’operazione relativa all’arresto del responsabile di atti persecutori; Agostino Esposito e Giuseppe Terrana di Agrigento per l’operazione “Parcometro”; Marletta Luigi e Marciante Antonio della Stazione di Palma di Montechiaro per l’operazione “Cuprum” relativa a furti di rame nel 2011; Mennillo Paolino e Bonafiglia Andrea dell’Aliquota radiomobile di Agrigento per aver salvato un giovane che aveva tentato il suicidio; Treleani Gabriele, Moretto Nicola, Scimè Francesco, Maruccia Alessandro e Pinto Antonio della Tenenza di Favara per l’arresto di trafficanti di droga nell’ottobre 2013; Bizzini Gaetano, Licata Giuseppe e Faraci Diego dell’Aliquota Radiomobile di Licata per un arresto per tentato omicidio nel maggio 2014; La Mattina Giuseppe, Azzolino Giuseppe, Papia Orazio e Farruggia Domenico del Norm di Canicattì per l’arresto di spacciatori di stupefacenti e armi nel giugno 2014; comandante della Stazione di Siculiana, Natale Fabio, a cui è stata consegnata la targa “Allotta”.

 

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *