Libri: raccolte lettere tra Sciascia ed editore Laterza

Redazione

Eventi

Libri: raccolte lettere tra Sciascia ed editore Laterza

di Redazione
Pubblicato il Mag 30, 2016
Libri: raccolte lettere tra Sciascia ed editore Laterza

Le lettere fra lo scrittore Leonardo Sciascia e l’editore Vito Laterza, quelle che hanno portato alla realizzazione de ‘Le parrocchie di Regalpetra’ diventeranno un libro: “L’invenzione di Regalpetra” verrà pubblicato a ottobre dalla casa editrice Laterza con un testo introduttivo di Tullio De Mauro.

Ad annunciarlo, durante il convegno “Caro Vito, caro Leonardo…” è stato Giuseppe Laterza, figlio di Vito. La pubblicazione conterrà le lettere che hanno portato alla firma del contratto, nell’aprile del 1955; la corrispondenza per la scelta del titolo: dagli ipotizzati “Il sale sulla piaga” e “Un paese in Sicilia” fra il settembre e l’ottobre dello stesso anno fino ad arrivare a “Le parrocchie di Regalpetra” del gennaio 1956.

“L’invenzione di Regalpetra” conterrà anche la missiva di Leonardo Sciascia, del 15 aprile del 1956, che racchiude gioia e dispiacere: “Le parrocchie” erano il libro del mese, alcune recensioni parlavano di “snobismo letterario” e “distacco”.

Le 36 lettere originali, tutte dattiloscritte ad eccezione di alcune manoscritte (conservate alla Fondazione Sciascia) e le 62 missive in riproduzione anastatica, fornite dalla casa editrice Laterza, saranno inoltre esposte a Roma e a Bari. Si creerà così, concretamente, un parallelo fra la capitale, Bari e Racalmuto.

“Questo luogo mi ha ispirato curiosità – dice Giuseppe Laterza – L’intelligenza nasce in ogni luogo, anche in luogo difficile come questo! Racalmuto raccoglie una eredità: è luogo di memoria e porta con se un messaggio universale”.

“Vito Laterza ha dato una sferzata fondamentale all’opera di Sciascia – sostiene Salvatore Silvano Nigro – ‘Le parrocchie di Regalpetra’ sono nate da una collaborazione sistematica fra i due, un affiancamento che è durato per tutta la vita di Sciascia che ha considerato Vito Laterza coautore del libro”.

Il sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone, ha annunciato “un protocollo fra il ministero, il Comune e la Fondazione per far venire tutte le scuole d’Italia a visitare Racalmuto”.

 


Dal Web


  • Eventi

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Eventi

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Eventi

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Eventi

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361