Raffadali, “falsi infortuni e falsi certificati medici”: 33 persone indagate

Raffadali, “falsi infortuni e falsi certificati medici”: 33 persone indagate

Condividi
I carabinieri eseguono le ordinanze Demetra (archivio)

Avviso di conclusione delle indagini per 33 indagati in una inchiesta scattata nel 2013 condotta dal Nucleo operativo dei carabinieri di Agrigento e che portò, all’epoca del blitz, all’applicazione di 8 misure cautelari con 2 ordinanze di custodia in carcere. A firmare i sostituti procuratori Marco Delpini e Andrea Maggioni. L’inchiesta, denominata “Demetra 2″, secondo filone di un’inchiesta precedente, ipotizza l’utilizzo di “false certificazioni mediche e falsi infortuni sul lavoro” per indurre l’Inail di Agrigento a erogare indennizzi e procurare un ingiusto profitto ai beneficiari.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *