Raffadali, “falsi infortuni e falsi certificati medici”: 33 persone indagate

Redazione

Apertura

Raffadali, “falsi infortuni e falsi certificati medici”: 33 persone indagate

di Redazione
Pubblicato il Nov 8, 2016

Avviso di conclusione delle indagini per 33 indagati in una inchiesta scattata nel 2013 condotta dal Nucleo operativo dei carabinieri di Agrigento e che portò, all’epoca del blitz, all’applicazione di 8 misure cautelari con 2 ordinanze di custodia in carcere. A firmare i sostituti procuratori Marco Delpini e Andrea Maggioni. L’inchiesta, denominata “Demetra 2”, secondo filone di un’inchiesta precedente, ipotizza l’utilizzo di “false certificazioni mediche e falsi infortuni sul lavoro” per indurre l’Inail di Agrigento a erogare indennizzi e procurare un ingiusto profitto ai beneficiari.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361