Licata, arriva lo “Street Control”: finanziamento da 200.000€ per la video sorveglianza

Licata, arriva lo “Street Control”: finanziamento da 200.000€ per la video sorveglianza

Condividi
Il palazzo municipale di Licata

Dopo l’Ok definitivo dato dalla Regione nello scorso mese di agosto, nella giornata odierna, l’Amministrazione comunale ha  ricevuto una nota datata 2 novembre , con la quale il Dipartimento Regionale delle  Infrastrutture e della Mobilità e dei Trasporti – servizio 9 –  ha comunicato che è stata ufficialmente ammessa  a finanziamento la richiesta avanzata dal Comune di Licata per la Realizzazione di un Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale, mediante un sistema di video sorveglianza e l’adozione del cosiddetto sistema “Street control per un  costo complessivo di 200.000,000.  

Dopo aver espresso la propria soddisfazione per la notizia anticipata ed avuta  dall’assess. regionale,Giovanni Pistorio,  il Sindaco Angelo Cambiano, ha così dichiarato:

<<La videosorveglianza e il sistemastreet control” saranno posti a presidio del territorio e, insieme al Regolamento comunale per la video sorveglianza voluto  da questa Amministrazione comunale, e già approvato dal Consiglio comunale, costituiranno i presupposti su quella che è considerata una delle priorità di interventi programmati da questo esecutivo, che concernono, la sicurezza urbana e la vivibilità del territorio.  Questi strumenti di cui a breve il Comune si potrà dotare saranno di supporto all’attività delle forze dell’ordine per la prevenzione del degrado ambientale ed il contrasto di attività illecite. 

Quanto sopra costituisce un altro tassello che si aggiunge alla realizzazione del programma di rilancio e sviluppo della nostra città.  Un altro  risultato positivo che, insieme al finanziamento per 3 milioni e 400 mila euro del progetto per il prolungamento della Banchina Marinai d’Italia ed il dragaggio del porto, testimonia l’impegno di questa Amministrazione comunale per il rilancio della città. 

Un’altra tappa che vede la realizzazione di azioni concrete e il risveglio di attività dormienti da anni, quali la riapertura dei due asili nido comunali, del Museo Archeologico della Badia, della Guardia Medica in centro storico, solo per fare alcuni esempi>>.

L’arrivo di questo nuova finanziamento  è stato possibile  grazie all’adesione del Comune di Licata al Piano nazionale di Sicurezza Stradale, e oltre a migliorare il sistema di controllo non solo delle autovetture in circolazione, del traffico e della video sorveglianza di strade, piazze ed aree urbane,, garantirà una maggiore sicurezza per le persone.

Il progetto, che è stato redatto dai competenti uffici comunali, prevede anche la fornitura,  l’installazione e l’attivazione di cinque portali e più di venti nuove telecamere da destinare al servizio di video -sorveglianza.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *