Lampedusa, maltempo e mare mosso: impossibile il recupero del corpo di Solina

Redazione

Apertura

Lampedusa, maltempo e mare mosso: impossibile il recupero del corpo di Solina

di Redazione
Pubblicato il Gen 16, 2017
Lampedusa, maltempo e mare mosso: impossibile il recupero del corpo di Solina

Ancora una volta, per il terzo giorno consecutivo, date le condizioni proibitive del mare, non è stato possibile effettuare il tentativo di recupero del corpo di Francesco Solina, 50 anni, il pescatore disperso e poi trovato morto a seguito del naufragio del peschereccio “Giacomo Maria” inabissatosi il 3 gennaio scorso. I sommozzatori della Guardia Costiera, giunti da Messina non hanno potuto effettuare l’immersione per il mare mosso e le forti raffiche di vento insistenti sulla zona, a circa 4 miglia e mezzo dall’isola di Lampedusa. Nel naufragio furono coinvolti altri tre pescatori che per fortuna, grazie ad un telefonino col quale è stata effettuata la chiamata di soccorso, si sono salvati.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361