PRIMO PIANO

Menfi, operarazione “Scorpion fish”: i due arrestati rispondono al giudice e negano responsabilità

Felice Montalbano, operaio di 58 anni, e Pietro Bono, pescatore di 63 anni, di Menfi, finiti in manette nella coda dell’inchiesta denominata “Scorpion Fish” e accusati di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, sono stati sentiti, ieri mattina, presso il carcere di Sciacca, nell’interrogatorio di agranzia. I due hanno risposto alle domande del gip negando ogni addebito. I legali dei due hanno ribadito l’assenza di ogni responsabilità dei loro assistiti evidenziando come gli stessi abbiamo agito in buona fede. Gli stessi avvocati hanno chiesto la scarcerazione dei due menfitani arrestati nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza. Secondo le accuse, i due avrebbero custodito una barca utilizzata per il trasporto dei migranti. Felice Montalbano avrebbe messo a disposizione anche un appartamento.

mi-piace

Loading…

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top