IN EVIDENZA

M5S: in migliaia per conoscere candidato presidente regione Sicilia

Cominciano ad arrivare alla spicciolata gli attivisti del M5S al Castello a Mare, a Palermo, dove è tutto pronto per la kermesse pentastellata con Beppe Grillo, Casaleggio jr e Luigi Di Maio, che svelerà il nome del candidato alla presidenza della regione in Sicilia, dove si vota il 5 novembre.
Da pochi minuti sulla piattaforma Rousseau, si è chiusa la votazione on line per scegliere chi “guiderà” il Movimento nella corsa a Palazzo D’Orleans.
Corrono nove tra deputati regionali e outsider, anche se non pochi danno per favorito Giancarlo Cancelleri, che già 5 anni fa aveva sfidato Rosario Crocetta alla carica più alta nell’isola, fondamentale per il M5S anche in vista delle prossime politiche.
La kermesse si aprirà con alcuni contribuiti video, che “racconteranno” in pillole i successi conseguiti dal M5S durante gli anni di opposizione all’Ars: “dal taglio degli stipendi alla rinuncia ai vitalizi”.
Sul palco montato per l’occasione dove sono state sistemate 62 sedie e i candidati nella lista per le regionali si altereranno. Previsti anche gli interventi degli otto sindaci dei comuni siciliani amministrati dai 5stelle; oltre a Luigi Di Maio e Davide Casaleggio, mentre a chiudere sarà Beppe Grillo.
Per la kermesse pentastellata, alla quale saranno presenti le parlamentari Giulia Grillo e Nunzia Catalfo, a Palermo sono giunti a bordo di 19 pullman già due mila attivisti da tutta la Sicilia: da Agrigento a Caltanissetta, da Catania a Messina.
Beppe Grillo ha lasciato l’albergo di Palermo con Luigi Di Maio, Riccardo Fraccaro e Alfonso Bonafede, tutti diretti alla kermesse al Castello al mare dove sarà annunciato il candidato M5S alle Regionali.
“Non parlo in pubblico”, ha scherzato Grillo con i cronisti e poi, indicando l’auto scura usata per partire, ha battuto sul suo cofano intonando: “auto blu, auto blu…”. La kermesse sarà chiusa dal vincitore delle regionarie mentre la scaletta prevede, dopo gli interventi dei sindaci e di Luigi Di Maio, Beppe Grillo e Davide Casaleggio.
“Noi vogliamo liberare la Sicilia da questo Medio Evo politico nel quale il governatore guadagna più del presidente degli Stati Uniti, in cui ci sono 17 milioni di vitalizi che si passano di padre in figlio ed la regione è la prima in Italia per numero di auto blu”.
Lo ha detto il vicepresidente della Camera Luigi di Maio, a Palermo per partecipare allo spoglio delle regionarie del Movimento 5 Stelle. “Noi vogliamo avviare un Rinascimento in questa regione – ha aggiunto – e dare spazio ai giovani ceh invece di emigrare devono restare in questa regione per avere opportunità di sviluppo, di innovazione. C’è tanto da fare e il voto siciliano è un voto per cambiare la Sicilia e il Paese”. Di Maio ha quindi ribadito che “non ci saranno alleanze con altri partiti”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top