Mafia in provincia di Agrigento, in atto nuovo corso, le alleanze con i calabresi

Redazione

Agrigento

Mafia in provincia di Agrigento, in atto nuovo corso, le alleanze con i calabresi

di Redazione
Pubblicato il Lug 16, 2017
Mafia in provincia di Agrigento, in atto nuovo corso, le alleanze con i calabresi

Lotta alla mafia in provincia di Agrigento: si riparte da dove le ultime operazioni di polizia hanno svelato nuove alleanze e nuove prospettive.
Le operazioni Icaro e Triokolà sono particolarmente indicative e foriere di ulteriori spunti investigativi che vanno coniugati con le risultanze, non solo giudiziarie, della maxi retata “Nuova cupola”.
Si riparte anche tenendo in considerazione che è morto Calogero Cesare Lombardozzi e che proprio recentemente è finito in carcere Salvatore Di Gangi, peraltro coinvolto anche nell’inchiesta Triokolà. Un paio di altre novità sono venute fuori e meritano di essere approfondite (come, peraltro, sta avvenendo) e cioè che le cosche, in maniera più intesa di prima, oltre alle tradizionali attività illecite del pizzo, del controllo dei grandi appalti, ha nuovamente puntato sull’affare legato al traffico e spaccio di stupefacenti e si fanno sempre più numerose le alleanze con le ndrine calabresi.
Cosa hanno evidenziato le ultime inchieste?

LEGGILO SUL SETTIMANALE GRANDANGOLO

Pulsante-Acquista-Ora

mi-piace

Loading…


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361