Si pente lo “spazzino” della mafia, tremano i vertici di Cosa Nostra

Redazione

PRIMO PIANO

Si pente lo “spazzino” della mafia, tremano i vertici di Cosa Nostra

di Redazione
Pubblicato il Lug 19, 2017
Si pente lo “spazzino” della mafia, tremano i vertici di Cosa Nostra

Carmelo Aldo Navarria, conosciuto nella malavita come lo “spazzino” dei Malpassotu, ha deciso di collaborare con la magistratura. A riportarlo il sito di informazioni Livesicilia.it. Il nome del boss di Belpasso Carmelo Aldo Navarria compare nelle cronache recenti quando gli investigatori a fine marzo fanno luce sull’efferato delitto di un imprenditore agricolo Fortunato ‘Renato’ Caponnetto’ ucciso per uno sgarro alla mafia nelle campagne di Paternò l’8 aprile 2015. Negli anni Ottanta era lo “spazzino” del clan del “Malpassotu”. Colui che faceva sparire i cadaveri, insomma.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361