Abusivismo: dammuso a Pantelleria, donna rinviata a giudizio

Abusivismo: dammuso a Pantelleria, donna rinviata a giudizio

386 views
0
SHARE

Una donna di 44 anni, Bice Loredana Pineda, originaria di Pantelleria, e’ stata rinviata a giudizio dal gup di Marsala Riccardo Alcamo per abusivismo edilizio, deturpamento di bellezze naturali e violazione di sigilli. Secondo l’accusa, avrebbe tentato di realizzare, in localita’ Mursia, a Pantelleria, un dammuso di circa 100 metri quadrati attestando che si trattava della ristrutturazione di un edificio preesistente i cui tetti erano crollati nel corso della Seconda guerra mondiale. Dalle indagini, pero’, e’ emerso che i muri in pietra non sarebbero quelli di un antico dammuso, bensi’ il tipico riparo dal vento di un antico giardino pantesco. Per questo, il gup, oltre alla Pineda, proprietaria dell’immobile, ha rinviato a giudizio anche il progettista, l’ingegnere Antonello Ferrante, 54 anni, e Bartolomeo Pineda, di 52, fratello della donna, per violazione di sigilli. Alcuni mesi fa, infatti, nonostante il sequestro dell’immobile disposto dalla Procura di Marsala e convalidato dal Gip, sarebbero ugualmente proseguiti i lavori di copertura di alcuni tetti. Il processo iniziera’, in tribunale, a Marsala, il prossimo 12 settembre.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *