Agrigento

Agrigento, arresto ghanese, Minardi (Capo della Mobile): “Lezione di non omertà”

Sono stati cinque i migranti, tutti uomini, che hanno raccontato ai poliziotti della Squadra Mobile di AGRIGENTO le torture e le violenze subite in Libia. “Cinque persone – ha detto il capo della Mobile, Giovanni Minardi,- che ci hanno dato una lezione di non omerta’. Una lezione che deve essere d’esempio per gli agrigentini, molto spesso restii a collaborare”. I migranti, in Libia, venivano tenuti rinchiusi in quattro container: tre per uomini ed uno per donne e bambini. Circa 800 le persone prigioniere. Quella per i profughi avrebbe dovuto essere una “tappa intermedia” prima del viaggio della speranza verso le coste italiane. In realta’ i migranti venivano sequestrati. E cosi’ sarebbero rimasti fino a quando non pagavano – visto che il costo del viaggio lo avevano gia’ onorato – il prezzo per la loro liberazione: dai 200 ai 300 mila franchi. E per farli pagare venivano torturati, seviziati e sottoposti a violenza sessuale. Se i migranti non avevano i soldi necessari a pagare il prezzo del loro “riscatto”, le torture avvenivano in diretta telefonica, mentre dall’altro lato del telefono c’erano familiari e parenti della vittima”. “Erano loro che sentivano le urla di dolore, erano loro – i parenti – che avrebbero dovuto pagare per porre fine alle sofferenze dei propri cari. Le modalita’ delle torture erano svariate, terribili. Fra queste, secondo una delle testimonianze raccolte, “collegava gli elettrodi alla lingua e scaricava addosso la corrente elettrica”. Le ricostruzioni fornite, e verbalizzate, dai profughi hanno fatto si’ che i Pm della Dda di Palermo, Calogero Ferrara e Giorgia Spiri, firmassero un provvedimento di fermo a carico del ventenne ghanese Eric Ackom Sam. Fermo di indiziato di delitto che e’ stato convalidato dal Gip del tribunale di AGRIGENTO Francesco Provenzano che ha disposto la custodia cautelare in carcere.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top