Arrestato scippatore seriale, era l’incubo delle donne (video)

Arrestato scippatore seriale, era l’incubo delle donne (video)

298 views
0
SHARE
Uno degli scippi addebitati a Licciardello

Gli agenti della polizia di Stato hanno arrestato Emanuele Licciardello, 33 anni, di Catania, ritenuto responsabile di scippi e rapine compiuti nelle strade del centro cittadino, ai danni di donne.

L’uomo era ricercato dal mese di settembre, quando nei suoi confronti era stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere dal Gip del Tribunale etneo. L’indagato, secondo una ricostruzione degli investigatori, agiva con il volto coperto da un casco protettivo, a bordo di uno scooter. Poi, dopo avere individuato la vittima, con mossa fulminea le strappava la borsa che teneva tra le mani. A Licciardello sono contestati quattro episodi: uno scippo avvenuto l’1 luglio in piazza Stesicoro, ai danni di una donna colombiana alla quale venne rubata la borsa con telefono cellulare e 500 euro; una rapina commessa l’8 luglio in piazza Mazzini, sempre ai danni di una donna, che finì in ospedale per escoriazioni agli arti inferiori. Nella circostanza il rapinatore dopo averla investita con lo scooter la trascinò per alcuni metri sin quando la vittima mollò la borsa contenente effetti personali, un cellulare e denaro; uno scippo consumato il 13 luglio ai danni di una donna che camminava in una traversa di Corso Italia, alla quale fu rubata la borsa contenente effetti personali, un cellulare e denaro; uno scippo messo a segno il 26 luglio in una via del centro storico, nei pressi di un ufficio postale, ai danni di una donna, alla quale fu rubata la borsa contenente effetti personali, un cellulare e denaro.

Licciardello nel mese di settembre è stato ricercato invano, essendosi reso irreperibile. Ma alla fine è stato rintracciato all’interno di un appartamento nel popolare rione di San Giorgio. Una volta in manette è stato condotto nel carcere Piazza Lanza di Catania. Sono in corso indagini per risalire ad altri scippi o rapine commesse dall’indagato.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *