Assolvono un dipendente comunale e lui si spara: morto imprenditore

Redazione

Catania

Assolvono un dipendente comunale e lui si spara: morto imprenditore

di Redazione
Pubblicato il Feb 24, 2016

Un imprenditore edile di 68 anni si è suicidato nella sua abitazione dopo avere appreso che la Corte d’appello di CATANIA aveva assolto un dipendente comunale che aveva denunciato per concussione nel 1993, condannandolo al pagamento delle spese. La sentenza è stata depositata stamattina. L’uomo si è ucciso sparandosi un colpo di pistola alla testa. L’arma era detenuta legalmente. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Randazzo.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361