Agrigento

Bancarotta Burgio: le funamboliche operazioni finanziarie per fregare dipendenti e creditori


Emergono particolari delle carte relative all’inchiesta che ha portato all’arresto dell’imprenditore di Agrigento, Giuseppe Burgio, accusato di bancarotta fraudolenta.

Uno dei beni sequestrati a Giuseppe Burgio, ad Agrigento

Uno dei beni sequestrati a Giuseppe Burgio, ad Agrigento


Facendo parlare le carte firmate dal Gip Provenzano che dispongono il sequestro, è possibile avere un quadro ancor più preciso, e con riferimento alla società Gestal srl è possibile altresì inquadrare il turbinio di false operazioni e intrighi che hanno portato Burgio a distrarre enormi somme prima e in carcere poi.

Soprattutto si comprende a chiare lettere che si sta procedendo con separate inchiesta oltre che per Burgio anche con i complici che hanno determinato il crac fraudolento e funzionari di Unicredit spa che hanno consentito a Burgio di ottenere ingenti provviste di denaro senza averne i requisiti.

Inchieste che hanno in rubrica nomi e cognomi e di cui sentiremo parlare nelle prossime settimane.

Pulsante-Acquista-Ora

Loading…

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top