Blitz “Fumo di Londra”: sedici misure cautelari

Blitz “Fumo di Londra”: sedici misure cautelari

904 views
0
SHARE
Sebastiano Conti Taguali e Salvatore Conti Taguale

Operazione antidroga denominata “Fumo di Londra” dei carabinieri della compagnia di Sant’Agata di Militello, nel messinese. Smantellata un’organizzazione che operava a Capo D’Orlando e nei comuni limitrofi. I militari hanno eseguito sedici ordinanze di applicazione di misure cautelare agli arresti domiciliari, obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria. I provvedimenti sono stati emessi dal gip del Tribunale, su richiesta della Procura di Patti. Gli indagati devono rispondere dei reati di spaccio continuato di ingenti quantità di cannabis indica ed hashish. Agli arresti domiciliari sono finiti Salvatore Conti Taguali, 60 anni, di Tortorici, e Salvatore Conti Taguale, 38 anni, di Caprileone. Inoltre, tre indagati sono stati sottoposti all’obbligo di dimora ed altri undici all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Le indagini, supportate da intercettazioni ambientali e telefoniche, hanno preso il via nei primi mesi del 2011 e sono state coordinate dal sostituto procuratore Rosanna Casabona. Gli investigatori hanno fatto luce sul mercato dello spaccio della droga, approvvigionata da fornitori localizzati in particolare nella zona del palermitano e che raggiungeva le piazze locali attraverso il tortoriciano Salvatore Conti Taguali, detto “u professuri”, che forniva i referenti. Questi ultimi, a loro volta, procedevano alla cessione ai clienti locali nei comuni di Capo D’Orlando, Torrenova, Gioiosa Marea, Brolo, Sant’Angelo di Brolo, San Fratello ed altre zone della fascia costiera. I clienti, secondo quanto emerso nel corso delle indagini, provenivano anche dai comuni dell’entroterra. Tra gli spacciatori c’erano anche dei minorenni, all’epoca dei fatti.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *