Canicattì, donna cade a causa di una buca: comune dovrà risarcirla

Canicattì, donna cade a causa di una buca: comune dovrà risarcirla

0
SHARE

Il Giudice di Pace di Agrigento ha condannato il Comune di Canicattì a risarcire i danni subiti dalla sig.ra Eleonora Repoli a seguito di una caduta a terra per effetto di una buca presente sul manto stradale. In particolare, la mattina del 30 marzo 2011 la danneggiata si era recata al locale mercato settimanale per fare degli acquisti quando, a causa della folla di persone presenti al mercato, non si avvedeva della presenza di una buca sul manto stradale e vi andava a cadere. Procurandosi delle lsioni alle ginocchia. Nel corso del giudizio, tale circostanza è stata pienamente confermata dai testimoni escussi i quali, oltre a descrivere la dinamica dell’incidente, hanno precisato che la buca non era segnalta nè visibile, costituiendo una vera e propria insidia stradale.

Il Giudice, ha ritenuto che  era onere del Comune di Canicattì garantire la manutenzione delle strade all’interno del mercatino settimanale affollato di gente, ha dichiarato l’Ente esclusivo responsabile dell’incidente occorso alla sig.ra Repoli, condannandolo al pagamento in favore della danneggiata della somma di Euro 3.000,00 circa, oltre al pagamento delle spese legali dovute all’avvocato Rosario Didato, quale difensore della sig.ra Repoli in complessivi Euro 1.600,00 circa.

Il Comune, inoltre, è stato condannato al pagamento delle spese sostenute dal C.T.U. nominato per accertare e quantificare i danni subiti dalla danneggiata in occasione del sinistro oggetto di giudizio.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *