Canicattì, randagismo: presto un’area di 200 metri quadrati dedicata agli animali

Canicattì, randagismo: presto un’area di 200 metri quadrati dedicata agli animali

Condividi

Canicattì potrebbe avere un’area di circa 200 metri quadrati dove troveranno rifugio i cani senza un padrone.

Il progetto è già stato protocollato negli uffici del  Suap regionale e riguarda la trasformazione del centro di stazionamento temporaneo per randagi in rifugio sanitario.

L’area utilizzata sarà quella di contrada Calandra, attualmente utilizzata come centro di stazionamento temporaneo.

Gli animali catturati saranno  sistemati all’interno di apposite gabbie in attesa delle operazioni di  sterilizzazione e  microchippatura.

Dopo questa fase i cani saranno rimessi in libertà.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *