Cattolica Eraclaea, il fratello del marmista: “Lo hanno ammazzato come un cane”

Cattolica Eraclaea, il fratello del marmista: “Lo hanno ammazzato come un cane”

0
SHARE
Giuseppe Miceli, la vittima e il luogo del rinvenimento del cadavere

“Lo hanno ammazzato come un cane” sono queste le parole che con rabbia il fratello di Giuseppe Miceli, il marmista di 67 anni, trovato morto la scorsa settimana nel suo ufficio, ha proferito davanti i carabinieri.

Dopo l’esito dell’autopsia non vi sono più dubbi. Giuseppe Miceli è stato ucciso.

“Come si può arrivare a tanto per pochi soldi?” si chiede il fratello, Ignazio Miceli, che dice: “Mio fratello non avrebbe mai litigato per soldi e io lo avrei, comunque, sempre aiutato. Ritengo che sia stato vittima di una rapina finita in tragedia”.

Intanto la famiglia si sta predisponendo per celebrare i funerali del congiunto, funerali che potrebbero essere celebrati tra domani e dopodomani.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY