Colpo alla mafia di Agrigento: sequestro di beni della Dia (Il video)

Colpo alla mafia di Agrigento: sequestro di beni della Dia (Il video)

0
SHARE

Operazione della Dia di Agrigento che dopo un’intensa attività di indagine ha sequestrato beni per un valore complessivo di oltre un milione di euro a personaggi coinvolti in vicende di mafia della provincia di Agrigento ed attualmente in carcere. I provvedimenti sulla base di indagini economico-patrimoniali riguardano beni dislocati nella provincia agrigentina riconducbili a  a Giuseppe Falsone, 44enne da Campobello di Licata (AG), già capo di cosa nostra della provincia di Agrigento; Simone Capizzi 71enne, ed al figlio Giuseppe Capizzi 48enne, entrambi elementi di spicco dell’articolazione riberese di cosa nostra; Damiano Marrella 67enne, esponente della famiglia mafiosa di Montallegro Pasquale Alaimo 45enne, appartenente alla famiglia mafiosa di Favara.

VAI ALL’ARTICOLO SUL SEQUESTRO PER APPRFONDIRE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY