Crocetta, dopo le intimidazioni, nomina Maria Grazia Brandara commissario straordinario Irsap

Redazione

Apertura

Crocetta, dopo le intimidazioni, nomina Maria Grazia Brandara commissario straordinario Irsap

di Redazione
Pubblicato il Ago 2, 2016
Crocetta, dopo le intimidazioni, nomina Maria Grazia Brandara commissario straordinario Irsap

Maria Grazia Elena Brandara , in atto commissario ad acta dell’Istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive, è stata nominata commissario straordinario dello stesso ente fino alla ricostituzione degli ordinari organi di amministrazione dell’Istituto e, comunque, per un periodo non superiore a mesi sei.

Il provvedimento è del presidente della Regione, Rosario Crocetta, che ieri ha firmato il relativo decreto.

Proprio Maria Grazia Elena Brandara qualche giorno fa è stato oggetto di una intimidazione con l’invio di due proiettili di fucile al suo indirizzo e con una missiva significativa: “Brandara come Antoci”.

E proprio l’altro ieri su sollecitazione della stessa Brandara, Irsap ed ex Asi sotto finiti sotto controllo da parte della Regione siciliana. “Bilanci ed atti gestionali dei disciolti Consorzi Asi in liquidazione e degli uffici periferici dell’ Irsap verranno passati al setaccio da una Commissione che si occuperà dello svolgimento di una ispezione straordinaria, finalizzata a acquisire informazioni e dettagli nonché accertare eventuali violazioni di legge che abbiano potuto produrre danni erariali”.

Lo aveva annunciato l’assessore regionale delle Attività produttive Mariella Lo Bello, accogliendo una istanza del commissario ad acta Mariagrazia Brandara che nei giorni scorsi aveva perfino sollecitato questo intervento dopo essere stata destinataria di una intimidazione.


Dal Web


  • Apertura

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Apertura

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Apertura

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Apertura

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361