Detenzioni di armi clandestine: un arresto

Detenzioni di armi clandestine: un arresto

0
SHARE

Nella trascorsa giornata, personale della Squadra a Cavallo e dei Cinofili dell’U.P.G.S.P., ha arrestato il catanese Pantalena Alfio (cl. 1975), ritenuto vicino ad elementi di spicco della criminalità organizzata catanese, per i reati di detenzione abusiva di armi da fuoco, ricettazione e furto di energia elettrica.

In particolare, nelle prime ore del pomeriggio, il predetto personale, ha effettuato una perquisizione all’interno di un immobile posto in via Cotone, nel rione San Cristoforo, noto per l’elevata densità criminale. Durante l’attività di polizia giudiziaria, gli operatori rinvenivano occultate all’interno di due fori ricavati nel muro della terrazza di pertinenza dello stabile ben 2 pistole, una “BRUNI modello 92 Calibro 8” e una “BERETTA 3032 tomcat/32”, entrambe con matricola abrasa fornite di caricatore con relativo munizionamento. Altre due pistole a salve venivano invece recuperate all’interno di una cassettiera e di un armadio. Nel soggiorno dell’abitazione, ben occultati in un armadio tra gli indumenti, gli operatori rivenivano un giubbotto antiproiettile e numerose munizioni calibro 38 special. Le pistole, il giubbotto e le 45 cartucce venivano sottoposti a sequestro penale.

Sul posto veniva richiesto anche l’intervento di personale dell’Enel che, così come sospettato dai poliziotti, riscontrava la sussistenza di un allaccio abusivo all’energia elettrica. Infine, parcheggiato nel cortile di pertinenza dell’abitazione, vi era un furgone di provenienza furtiva che veniva prontamente riconsegnato al legittimo proprietario. Alla luce di quanto sopra, il Pantalena, avendo in uso l’immobile, veniva tratto in stato di arresto e su disposizione del p.m. di turno associato presso la casa circondariale “Piazza Lanza” di Catania.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *