Diffamazione Crocetta, condannato giornalista Panorama

Diffamazione Crocetta, condannato giornalista Panorama

0
SHARE
Rosario Crocetta
Rosario Crocetta

Il giudice monocratico di Milano ha condannato alla pena pecuniaria di 800 euro ciascuno il giornalista di Panorama Antonio Rossitto e il direttore del settimanale Giorgio Mule’ per avere diffamato il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta. L’articolo incriminato risale al 2012. Nel pezzo si parlava di presunte relazioni pericolose di Crocetta, appena eletto, con un esponente del clan mafioso gelese degli Emmanuello. Si riportavano, inoltre, le dichiarazioni di un pentito che avrebbe sostenuto che Crocetta, alle elezioni comunali, era stato appoggiato dalla mafia e si aggiungeva che le indagini nate dalle rivelazioni del collaboratore di giustizia non erano state portate avanti dall’allora pm nisseno Nicolo’ Marino, poi diventato assessore della Giunta Crocetta. Nonostante i pm avessero chiesto l’assoluzione i due giornalisti sono stati condannati: il direttore per omesso controllo, il giornalista per diffamazione. Il giudice ha anche imposto a entrambi una provvisionale immediatamente esecutiva, a titolo di risarcimento del danno, di 45mila euro. Come chiesto dal legale di Crocetta, Vincenzo Lo Re, la provvisionale sara’ devoluta in parti uguali in favore del missionario laico Biagio Conte, della parrocchia Santa Lucia di Gela e all’associazione antiracket gelese Giordano

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY