Droga, arrestato un uomo nel nisseno

Droga, arrestato un uomo nel nisseno

0
SHARE

Nell’ambito dell’implementazione dei servizi di controllo del territorio, e dell’attivita’ di contrasto al mercato illecito degli stupefacenti – disposta dal Sig. Questore della provincia di Caltanissetta, dott. Bruno Megale – nella giornata scorsa, gli uomini del Commissariato di Niscemi, diretti dal Commissario Capo Andrea Monaco, hanno denunciato in stato di liberta’ un giovane niscemese, C.M.. classe 1988, sorpreso nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, violando il disposto dell’art. 73 D.P.R. 309/1990. “In particolare, nella mattinata scorsa, i poliziotti del Commissariato di P.S. di Niscemi, davano vita ad un servizio finalizzato alla prevenzione e la repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope. In particolare, nel corso del predetto servizio, a seguito di attivita’ info investigativa, gli agenti procedevano al controllo di C.M. e tale controllo dava esito positivo posto che il giovane veniva trovato in possesso di uno spinello appena confezionato. Di conseguenza, stante il sospetto che il giovane potesse detenere altra sostanza stupefacente, il personale operante si recava unitamente allo stesso nei pressi della sua abitazione per effettuare una perquisizione. Il controllo dava esito positivo in quanto, all’interno dell’abitazione al piano terra, i poliziotti rinvenivano 0,5 grammi di haschic e 0,2 grammi di mariujana celati all’interno di un cassetto del salone. Inoltre, sempre al piano terra, celata dietro l’armadio della camera da letto, gli operatori rinvenivano una piccola serra rudimentale creata con dei cartoni della carta stagnola ed un apposito impianto di illuminazione, al cui interno erano custodite quattro piantine di mariujana in fase di primissima fioritura, verosimilmente piantate da C.M. pochi giorni prima. Alla luce di quanto accertato, ovvero la flagranza del reato di detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente, i poliziotti niscemesi procedevano alla denuncia in stato di liberta’ del giovane, segnalandolo, pertanto, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gela, mentre lo stupefacente e le piantine venivano sequestrate”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY