Eseguono lavori di sbancamento dentro area archeologica: 2 denunce

Eseguono lavori di sbancamento dentro area archeologica: 2 denunce

442 views
0
SHARE

Due persone sono state denunciate dai carabinieri perche’ stavano compiendo dei lavori di sbancamento, non autorizzati, in un’area sottoposta a vincolo archeologico e paesaggistico, in contrada Passo Marinaro, nel comune di RAGUSA. I militari hanno notato un escavatore che stava operando nella zona e cosi’ hanno chiesto di effettuare un controllo circa la regolarita’ dei lavori, risultati abusivi. I carabinieri hanno identificato il conducente del mezzo ed il proprietario del terreno, risultato di proprieta’ privata, ma inserito in una zona in cui insiste la necropoli classica di Camarina, meglio nota come necropoli di Passo Marinaro, che tuttora conserva resti monumentali con tombe a fossa e ad inumazione e tombe a sarcofago “litico” e “fittile”, che rappresentano una delle piu’ importanti testimonianze storico- archeologiche dei riti e delle architetture funerarie di una civilta’ siciliota vissuta nell’area intorno al V secolo a.C. Infatti, nell’effettuare i controlli, i militari hanno notato vari resti delle tombe facenti parte della necropoli, che erano sparsi sul terreno, poiche’ erano gia’ stati danneggiati dai lavori di sbancamento effettuati. Per tale motivo e’ stato anche richiesto l’intevento del Nucleo carabinieri Tutela patrimonio culturale. I militari hanno accertato che con il mezzo cingolato sono state irrimediabilmente danneggiate alcune tombe, poiche’ le grandi tegole di eta’ greca che le ricoprivano sono state divelte e rotte in piu’ pezzi. Inoltre, e’ stata notata la presenza di paletti collegati tra loro da strisce di platica, in maniera tale da delimitare l’area, verosimilmente per realizzare una strada che attraversava il terreno in questione. Per tale motivo i lavori nell’area sono stati immediatamente interrotti. Ed il proprietario ed il conducente dell’escavatore sono stati denunciati per danneggiamento al patrimonio archeologico, storico e artistico nazionale, ed esecuzione di opere in assenza di autorizzazione.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *