Ex stabilimento Fiat di Termini Imerese: riapre attività come Blutec

Ex stabilimento Fiat di Termini Imerese: riapre attività come Blutec

0
SHARE

Riapriranno alle nove di questa mattina, dopo cinque anni, gli stabilimenti dell’ex Fiat di Termini Imerese, chiuso nel 2011 lasciando a casa circa 1.200 lavoratori, compresi quelli dell’indotto. A varcare la soglia della fabbrica saranno solo in venti, si tratta di lavoratori del settore engineering che si occuperanno di produzione per la ditta torneranno nella fabbrica che adesso si chiama ‘Blutec’, società del gruppo Metec Stola. Alle 9 si apriranno i cancelli dello stabilimento e le tute blu continueranno la formazione di mattina e lavoreranno nel pomeriggio dalle 14 alle 18. Terminata la formazione passeranno a tempo pieno. “E’ un primo passo che fa ben sperare, una data importante che sarà vissuta con emozione sia dai primi 20 dipendenti, sia da tutti gli altri che attendono di varcare la soglia della fabbrica di Termini Imerese”, dicono i sindacati Cisl. Adesso i lavoratori attendono i 20 milioni di euro legati al decreto emanato due settimane fa e solo da pochi giorni al vaglio della Corte dei Conti per il parere. Per i sindacati sono “fondamentali per avviare gli ordini di macchinari e impianti che serviranno allo sviluppo dell’altra parte del progetto Blutec per Termini, la chimica”. Nel corso dell’ultimo incontro al Mise, Blutec aveva annunciato l’ingresso dei primi 40 addetti entro le prime settimane di maggio. Da metà luglio toccherà agli addetti agli allestimenti speciali, da ottobre per la chimica e da dicembre gli addetti al cosiddetto lighting la realizzazione dei fari, per giungere a un numero di 250 dipendenti entro l’anno. Dopo la verifica con la Corte dei Conti, potrà essere firmato il cofinanziamento regionale al progetto Blutec per 72 milioni di euro con Invitalia e l’azienda al Mise e sbloccare così i primi 20 milioni in tempi brevi. Intanto, ieri oltre duecento operai ex Fiat sono tornati a riunirsi, sfidando la pioggia, proprio davanti ai cancelli della fabbrica a Termini Imerese, in viale Primo Maggio.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY