Fausto Raciti (Pd): “Non siamo eredi di Totò Cuffaro”

Fausto Raciti (Pd): “Non siamo eredi di Totò Cuffaro”

0
SHARE
Fausto Raciti

“Cuffaro con intelligenza ha fatto una provocazione politica nei nostri confronti quando dice che al nostro partito aderiscono suoi uomini perche’ il Pd e’ in continuita’ con lui. Ma il Pd non e’ in continuita’ con la vicenda di Cuffaro”. Lo ha detto il segretario del Pd siciliano Fausto Raciti, nella sede del partito di via Bentivegna, a Palermo, a margine della riunione con i presidenti delle commissioni provinciali di garanzia riuniti per discutere le linee guida da adottare per la certificazione delle procedure legate al tesseramento 2015, dopo la polemica scatenata dalla parole dell’ex presidente della Regione Toto’ Cuffaro e il conseguente ‘congelamento’ del tesseramento, peraltro conclusosi a fine gennaio. “Il Pd -ha proseguito- deve essere protagonista di un percorso di allargamento che deve saper governare. Il problema e’ chi pensa che si puo’ stare nel Pd da cuffariano perche’ il Pd non e’ la prosecuzione di quella tradizione ma anzi in profonda discontinuita’ con quel sistema. Se un partito si allarga, cresce, non c’e’ alcun problema, Il problema e’ che sia chiaro che il Pd e’ una cosa diversa e non crede a quel sistema si potere. Vale per gli elettori e vale anche per i gruppi dirigenti. Il Pd e’ un’altra storia -ha concluso- non e’ l’erede di quel sistema”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY